Accueil > Piattaforma > Il contesto

Il contesto

  • PDF
  • Stampa
  • E-mail
le contexte

Oggi l’avvento delle nuove tecnologie dell’informazione impone necessariamente nuove trasformazioni. Inutile opporvi resistenza, perchè il rischio è quello di compromettere le nostre azioni future. La nostra ONG, Cooperazione Internazionale Sud Sud (CISS), promette attraverso la realizzazione di questa piattaforma web, un’idea assolutamente singolare e innovativa, ossia dar vita a una rete transnazionale in grado di assicurare la perennità delle azioni intraprese dalle associazioni, dalle istituzioni pubbliche o ancora dagli agenti di sviluppo.

Dalla sua creazione a Palermo nel 1986, il Ciss sostiene la realizzazione di esperienze innovatrici nell’ambito del reinserimento sociale dei fanciulli e dei giovani in condizioni di difficoltà. Le nostre iniziative, messe in atto in partenariato con le associazioni locali, hanno trovato attuazione in diverse realtà e zone geografiche del mondo : Algeria, Brasile, Egitto, El Salvador, Guatemala, Italia, Libano, Macedonia, Marocco, Palestina e Repubblica Democratica del Congo.
Attraverso la sua azione, il Ciss cerca inoltre di rafforzare le varie strategie nazionali di sviluppo umano e di lotta contro la povertà. In qualità di ONG internazionale e per sua stessa natura, il Ciss adopera un metodo sperimentale e intraprende azioni pilota. Noi crediamo che innovare, capitalizzare e scambiare conoscenze e buone pratiche, sia allo stesso tempo un « diritto » e un « dovere ». Questo tipo di approccio, si basa sull’identificazione e la realizzazione di progetti pilota che permettano di affinare le metodologie e di sperimentare nuovi processi. Si tratta quindi di dotare i beneficiari e i partners istituzionali di una nuova chiave di lettura, che permetta loro un’interpretazione della realtà più realistica ed efficace. Una tale innovazione non può essere applicata, né tantomeno risultare pertinente, se essa non rappresenta il risultato di continui scambi, attuati nel corso delle esperienze pregresse, di conoscenze e competenze condivisibili oggi attraverso la rete.

Nel febbraio 2008, il Ciss ha organizzato un incontro intitolato “Viaggio scambio sul ruolo delle associazioni locali nella presa in carico dei fanciulli e dei giovani in difficoltà. Scambio di competenze e pratiche in diverse realtà ( Repubblica Democratica del Congo – Maroc)”. Lo scopo di questo incontro è stato quello di creare una rete che coinvolgesse i nostri partners marocchini e congolesi con i quali realizziamo progetti destinati alla protezione dell’infanzia. Basata su una dinamica di collaborazione e di scambio di esperienze Sud-Sud, questa occasione di incontro ha fornito ai partecipanti le conoscenze necessarie per l’identificazione, il montaggio e la messa in pratica di azioni future nell’ambito dello sviluppo sociale e, in particolare, della protezione dell’infanzia. Successivamente, nell’aprile 2008, il Ciss ha organizzato un altro incontro a Napoli e a Palermo, dal titolo « Differenti pratiche in differenti Sud ». L’incontro puntava infatti a rafforzare il lavoro in rete e mirava a promuovere lo scambio di competenze, metodologie e buone pratiche tra i professionisti del Sud del mondo (Algeria, Brasile, Marocco, Egitto, Repubblica Democratica del Congo) e quelli del sud Italia (Napoli e Roma), circa le problematiche relative alla vulnerabilità dei fanciulli e dei giovani. In questa occasione, i partecipanti hanno acquisito tutti gli elementi necessari per la creazione di una rete. Nel corso del mese di maggio 2009, é stato fissato un nuovo incontro, intitolato “Viaggio scambio tra Marocco e RDC a Kinsasha”. Un viaggio basato sull’idea di condividere le reciproche esperienze e di capitalizzare le buone pratiche attraverso visite sul posto presso istituzioni statali e associazioni congolesi. Siamo quindi passati da una fase di precisione metodologica, basata sul “chi siamo, cosa facciamo e come lo facciamo ? », ad una fase propositiva in cui «formalizziamo i nostri metodi e mutualizziamo le nostre competenze e il nostro savoir-faire attraverso la piattaforma web www.childrencissong.org.